Comunicati

L’UNICEF premia la città di Laterza con il riconoscimento “Città amica dei bambini e degli adolescenti”

Pubblicata il: 14 aprile 2016 Referente: Comune di Laterza
Foto sommario

Ieri, 13 Aprile, il Comune di Laterza ha ottenuto il prestigiosissimo riconoscimento dell’Unicef “Città amica dei bambini e degli adolescenti”. Presente il sindaco di Laterza, Gianfranco Lopane, la Vice presidente nazionale Unicef, Silvana Calaprice, la responsabile provinciale Unicef, Anna Maria Petrera, ed il rappresentante d'istituto presso il Liceo Scientifico "G.B. Vico", Christian Recchia.

Consegnata la targa da parte della vice presidente Calaprice al sindaco Lopane per i risultati ottenuti attraverso l’adozione sul proprio territorio di politiche a favore dell’infanzia ed il pieno rispetto dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, sottolineando il pregio di poter conferire una tale onorificenza ad una città attiva con la quale è iniziato un percorso nel 2012.

Il sindaco Lopane si è detto profondamente emozionato per l’importante riconoscimento che resterà nella storia.

«E’ il risultato di un lavoro durato circa quattro anni, condiviso con i ragazzi, le associazioni e i volontari della nostra città» ha dichiarato Lopane «e che da stasera si rinnova, più forte di prima. Abbiamo voluto dedicare, con grande emozione, quest'onorificenza alla memoria di Mattia Bellini, il nostro giovane concittadino recentemente scomparso che è stato (e resterà per sempre) un membro attivo della Consulta dei ragazzi. Sono felice di rappresentare una comunità che ambisce ad essere sempre più a misura di bambino».

Tante le iniziative ricordate dal sindaco Lopane. L'impegno di una città e di tanti giovani «a cui chiediamo di continuare sempre di impegnarsi» ha continuato Lopane, «che si adoperano per il bene comune».

Ha fatto seguito la voce di un rappresentante degli studenti, nonché membro della Consulta dei ragazzi, che, parlando a nome dell'intera consulta, ha espresso soddisfazione rispetto al dialogo sempre aperto con l'amministrazione comunale, sempre pronta ad ascoltare le loro istanze. Ha, inoltre, ringraziato il consigliere Leonardo Matera, per il suo impegno costante e continuativo negli anni.

Il percorso di adesione della città di Laterza al progetto Unicef "Costruire una città amica dei bambini e degli adolescenti" nasce attraverso l'istituzione della Consulta dei Minori, da parte del Comune di Laterza.

Il Comune di Laterza si distingue da sempre per la sua politica in favore dei giovani. Nel 2013, infatti, nasce la Consulta dei ragazzi e "Parliamone", progetti importanti nati per dare ascolto alla voce dei ragazzi. Queste due organizzazioni hanno avuto un dialogo ed un confronto continuo con l'amministrazione comunale, e ciò ha permesso loro di diventare degli ottimi cittadini del futuro, offrendo al contempo importanti spunti di riflessione, idee e proposte all'amministrazione stessa.

Nell'ambito del progetto "Città amica dei bambini", inoltre, il Comune di Laterza ha conferito, con delibera n.55 del 14/06/2013, la Cittadinanza onoraria ai bambini nati in Italia da genitori stranieri residenti a Laterza. Tra i progetti che fanno di Laterza una città amica dei Bambini, c'è il progetto culturale: "Nati per leggere". Di calibro nazionale, il progetto a cui Laterza ha aderito il 13 Febbraio del 2012 coinvolge bambini tra i 6 mesi e i 6 anni. Il progetto, che ha riscosso un notevole successo, ha fatto sì che si istituisse una sezione all'interno della Biblioteca Comunale con uno spazio fisico dedicato. Tra i progetti nelle scuole, c'è stato "Differenziamoci" e "Tavoli tematici" dedicato alla discussione su argomenti di interesse collettivo. Tra il 2012 ed il 2014 "Punti di svista" è stato un progetto che ha interessato i bambini all'interno dell'atrio del palazzo marchesale e nel centro storico con lezioni creative del designer Massimo Pietracito e la fotografa Lorena Caramia.

Tante, inoltre, le iniziative volte a supportare bambini che si trovano in condizioni delicate a causa del contesto familiare o economico. Per questo il Comune di Laterza, molto attivo nei Servizi Sociali, ha istituito: l'assistenza domiciliare educativa, servizio di integrazione scolastica per alunni diversamente abili, attività di integrazione sociale, il centro Ludico di prima infanzia (per bambini di età compresa tra i 18 ed i 36 mesi allo scopo di favorire l'integrazione lavorativa delle donne in età prescolare), il centro diurno socio-educativo "Mater domini" (per minori tra 6 e 18 anni), Centro polivalente per Minori, Giostrine per diversamente abili, Parco giochi "Giovanni Paolo II", Pista ciclabile, Parco avventura in pineta.

La serata di premiazione si è conclusa con l'intervento di una volontaria di Taranto che ha proposto al sindaco e alla comunità di impegnarsi in favore di Taranto. Il sindaco ha accolto la proposta sottolineando l’importanza del contributo delle realtà provinciali per il benessere di una città, quale Taranto.

Eventi in Agenda

Nessun evento previsto
Il Quotidiano della PA